SERENA PELLEGRINO (SI):PROSPEZIONI AMERICANE CON AIR GUN AL LARGO DEL SALENTO, GOVERNO CEDE IL MARE ITALIANO AI PETROLIERI E SVENDE IL PATRIMONIO AMBIENTALE CHE E’ LA VERA RICCHEZZA E OPPORTUNITA’ DI SVILUPPO DEL PAESE


COMUNICATO STAMPA.
5 settembre  2017.
MINISTERO AMBIENTE AUTORIZZA PROSPEZIONI  NEL MARE DEL SALENTO.
SERENA PELLEGRINO ( SINISTRA ITALIANA):  GALLETTI CONTINUA AD ESSERE UN MINISTRO DELL’AMBIENTE FANTOCCIO NELLE MANI DEI PETROLIERI.

 

“ Stavolta il ministro dell’Ambiente consegna ad una sconosciuta società statunitense il meraviglioso patrimonio marino del Sud Salento, autorizzando le prospezioni  con la discussa tecnica dell’air gun a 13 miglia dalla costa di Capo di Leuca.
Con l’avallo del ministero della Cultura e del Turismo, il Governo cede alle logiche della economia mondiale che ormai si fonda solo ed esclusivamente sulle risorse fossili, e preferisce favorire la speculazione  dei petrolieri invece che tutelare l’ambiente, risorsa ecologica e grandiosa opportunità di crescita delle comunità pugliesi.”
Lo dichiara la parlamentare Serena Pellegrino ( SI), vicepresidente della commissione Ambiente alla Camera dei Deputati.
“In un momento in cui il Salento ha raggiunto in campo internazionale l’indiscusso riconoscimento della sua ricchezza culturale e del suo valore ambientale e turistico,  regaliamo alla Global Med LLC la possibilità di sventrare i fondali marini con una tecnica che era già stata resa illegale e penalmente perseguibile attraverso l’approvazione al Senato della legge sui reati ambientali.
Se successivamente  il ministro Galletti non avesse ceduto alle pressioni di Confindustria e Assomineraria oggi noi non avremmo questa emergenza ambientale che sta suscitando la protesta corale  di sindaci, Provincia e Regione Puglia.  E’ infatti sua la responsabilità di aver cancellato, due anni fa, durante l’iter della legge sugli ecoreati,  il divieto di prospezioni sottomarine con air gun e la relativa sanzione penale.”
Conclude Pellegrino: “ Sinistra Italiana ha sempre sostenuto, a tutti i diversi livelli istituzionali, il diritto dei territori a veder tutelato l’ambiente naturale e le possibilità di sviluppo economico e sociale attraverso l’economia turistica e culturale.  Continueremo ad opporci all’utilizzo degli air gun per le prospezioni  delle compagnie petrolifere e contunderemo a promuovere un’economia che fonda la sua risorsa energetica sulle produzioni rinnovabili. L’Italia dovrebbe essere capofila di questa importante rivoluzione, a partire dalla Puglia,  regione che ha saputo fondare il suo sviluppo su energie rinnovabili, turismo e cultura, negli anni in cui tutte le altre regioni subivano gli effetti  del forte crollo economico internazionale .”

 

Privacy Policy | On.Serena Pellegrino, Sinistra Italiana. Tutti i contenuti riservati salvo diversamente indicato. | Credits